Colombo 3000 srlColombo 3000 srl
Web Marketing
Nives

Campagne E-mail: Cosa Interessa ai Vostri clienti?

Credete che le e-mail siano fastidiose? Sbagliate! Dipende dai Vostri contenuti. Con pochi accorgimenti potete ottenere grandi miglioramenti.

La nostra casella di posta elettronica è uno strumento molto personale, e le e-mail vanno a sfiorare il destinatario in modo quasi intimo: per questo lo spam è così fastidioso, perché è una freccia che va a colpire in modo invasivo quanto preciso il bersaglio, uno spazio che avremmo preferito preservare da assalti di questo tipo. Questo non significa che l'utente non voglia più ricevere nessuna e-mail:  i messaggi di un amico, o i contenuti interessanti, saranno sempre comunque apprezzati.

Ne discende l'assoluta necessità di gestire le e-mail verso i propri clienti secondo linee guida improntate al dialogo, alla connessione personale: se l'azienda è aggressiva (nell'accezione negativa del termine) la risposta sarà di chiusura, ma se toni, argomenti e presentazione sono in linea con gli interessi dell'utente, questi sarà ben felice di trovare una nuova, apprezzata e-mail .Una connessione di questo tipo ha un valore strategico, nell'ottica della creazione di un legame di fedeltà con il brand.

Dato quindi per scontato che manderemo soltanto e-mail  originali ed interessanti, come migliorare il nostro rapporto con i clienti attraverso le e-mail?  Un buon primo passo può essere lavorare sul database: per iniziare, potete organizzare l'elenco destinatari in "attivi" ed "inattivi". Ogni azienda ha un concetto diverso di utente attivo: un buon compromesso è far rientrare in tale categoria il ricevente che ha aperto uno dei nostri messaggi almeno una volta negli ultimi 30 giorni.

Una volta creata questa organizzazione, potete studiare comunicazioni rivolte specificamente agli utenti inattivi, per cercare di riconquistare la loro attenzione. Gli spazi di manovra sono interessanti ma esigui, dovrete lavorare sull'oggetto delle Vostre e-mail, l'unico elemento che forse verrà visto: l'utente ha smesso di aprire le vostre comunicazioni, ricordate?
Le idee per attirare l'attenzione di chi ci ignora possono essere parecchie, potreste ad esempio scrivere nell'oggetto:

-    Abbiamo sbagliato qualcosa?
-    Questo lo conosci già?
-    Ci manchi!

Un grande aiuto può derivare dai dati in Vostro possesso – naturalmente, quelli che avete il permesso di usare. Un Vostro contatto ha appena acquistato una cassa di ottimo prosecco? Bene, il suo indirizzo potrà essere incluso nella categoria ad hoc degli acquirenti di prosecco, che riceveranno mail specifiche sui migliori dolci da abbinare a quella delizia.

Osservare soltanto i tassi di apertura delle e-mail significherebbe ovviamente avere uno sguardo limitato; alla fine, c'interessa anche vendere. Tutto quello che viene trasmesso dalle newsletter dovrebbe quindi supportare la vendita o il contatto, guidare il cliente a scoprire i tuoi servizi, quanto meno condurre a landing pages semplici, orientate all'acquisto o al contatto. Il monitoraggio dei feedback degli utenti è fondamentale: è l'unica via per imparare dai vostri errori. La prima volta potreste avere percentuali di successo basse, ma ci saranno sempre alcuni elementi che funzionano: osservateli, conservateli e implementateli nella strategia successiva: i risultati non potranno che andare migliorando.

Il primo passo per strategie efficaci di web marketing a Verona? Avere lo strumento giusto! Colombo 3000 propone ColomboNews, il software per le voste campagne newsletter. Scopri tutti i dettagli sul sito ufficiale Colombo 3000.

 

 

Hai bisogno di una consulenza?
Vuoi sviluppare un progetto?

Contattaci per richiedere un preventivo o per fissare un appuntamento senza impegno con un nostro responsabile. Potremo parlare ed approfondire qualsiasi progetto o idea tu abbia in mente, non aspettare!

CONTATTACI